A.T.O.M.I.

Cerca

Vai ai contenuti

Il soffio della Vita





" Allora il Signore plasmò l'uomo con polvere del suolo e SOFFIO' nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne essere vivente"

Genesi 2,7

Trattiamo in questo mese di ottobre l'altro importante organo che è il polmone.
La respirazione ci appare come una cosa scontata , in quanto non dobbiamo pensare a come respirare, tutto avviene in maniera autonoma, i nostri polmoni si riempiono di aria ed espellono anidride carbonica.
Alla nostra nascita avviene quel miracolo meraviglioso che è il pianto del bambino. Si nasce INSPIRANDO, il soffio della vita, e si muore ESPIRANDO, tutto ci riconduce alla grande alchimia del polmone, organo doppio posto nel nostro torace, protetto dalla cassa toracica, organo interno che comunica con l'esterno attraverso la bocca e le narici.
Dopo il cuore è l'organo di maggiore importanza per quello che riguarda la nostra vita, attraverso la respirazione il nostro corpo mantiene l'omeostasi, controlla il ph, porta fuori le tossine e incamera ossigeno. Con il suo movimento ritmico, non sempre controllato dalla nostra volontà, fa in modo di unire il nostro corpo con la parte spirituale del cosmo.Quando si respira lo fa tutto il nostro corpo, ogni organo, ogni cellula, si nutre di ossigeno per ricavarne energia, nutrimento, calore.
Alcune antiche discipline tengono molto in considerazione la respirazione, controllando gli atti respiratori, attuando dei profondi respiri, prolungando volutamente le pause respiratorie, costringiamo i nostri due organi ad una ginnastica fondamentale, che porta ad una organizzazione senziente tutto il nostro corpo, ristabilendo degli equilibri dimenticati... clikka qui











Torna ai contenuti | Torna al menu