A.T.O.M.I.

Cerca

Vai ai contenuti

Medicina Mitocondriale





Penso sia giunta l'ora di parlarvi di un prodotto biodinamico che sto utilizzando da circa 18 mesi.All'epoca non conoscevamo la sua esistenza ma il "caso" ha voluto che, in coincidenza con un determinato problema comparso all'improvviso, abbiamo avuto, da una nostra paziente, il nome di questo prodotto: CITOZYM.All'inizio abbiamo cercato notizie e riferimenti per il suo uso clinico, abbiamo parlato con il suo ideatore, con suoi collaboratori, con medici e biologi che lo conoscevano da prima, ma per l'uso che ci interessava, nessuno sapeva come si poteva impiegare.E' stata una lunga cavalcata che pian piano ci ha portato a compenetrare lo spirito con cui lavora il CITOZYM.La spiegazione può sembrare alquanto complessa, ma cercherò di renderla più divulgativa possibile, l'argomento che andrò a trattare non è semplice neanche per i professionisti.Alla base c'è l'osservazione che tutte le reazioni biochimiche del corpo si devono sviluppare in condizioni praticamente standard di pressione, pH e temperatura. La velocità e l'efficienza di tutte le reazioni biochimiche dipendono da molecole chiave che sono gli ENZIMI, proteine capaci di catalizzare una reazione chimica.Ogni enzima si lega ad una sola molecola e catalizza un solo tipo di reazione biochimica; il legame col substrato induce sottili ma importanti cambi della distribuzione elettronica dell'enzima e questi permettono la reazione; nei processi metabolici a cascata, ogni enzima usa il prodotto della reazione precedente come substrato fino al prodotto finale, che a sua volta fa da regolatore alle stesse vie metaboliche; le regioni interne di un enzima possono cambiare posizione e conformazione in tempi che arrivavano fino a femtosecondi e sono questi spostamenti a cambiare la rete di interazioni possibili con il substrato.Questo è alla base di tutte le reazioni biologiche e cellulari compreso il funzionamento della "respirazione cellulare" o ciclo di Krebs che avviene in piccoli corpuscoli presenti all'interno della cellula che sono i mitocondri, questi gestiscono l'energia necessaria all'organismo per TUTTE LE SUE FUNZIONI: respirare, mangiare, camminare, difendersi dalle malattie, pensare ecc.La regolazione dei metabolismi energetici è essenziale per realizzare migliaia di reazioni biochimiche che servono per mantenere lo stato vitale e difendersi dall'aggressione delle tossine endogene ed esogene.Se manca questa energia, il corpo si ammala e produce malattie.La causa prima è lo STRESS OSSIDATIVO che rappresenta la rottura di un equilibrio per un eccesso di specie chimiche reattive dell'ossigeno ( i cosiddetti R.O.S.) dovuto a un aumento di produzione delle stesse specie e/o a una diminuita efficienza dei sistemi fisiologici di difesa antiossidanti.CITOZYM ha questa particolarità: apporta energia dove manca, soprattutto, mette ORDINE nell'ambito cellulare.Ho proposto all'ideatore di chiamare l'uso di queste sostanze come "MEDICINA MITOCONDRIALE" per far comprendere come e dove lavora CITOZYM, egli mi ha spiegato che potrebbe essere una sigla riduttiva rispetto al lavoro che svolge a più livelli.In questi mesi di uso del prodotto, anche in modo sperimentale, ho avuto modo di apprezzare la sua capacità di sciogliere i "nodi" sia fisici sia mentali che indeboliscono il corpo. Ho avuto modo di confermare le indicazioni dateci dall'ideatore e cioè che il CITOZYM è DOSE E LUOGO DIPENDENTE ed inoltre che l'uso del cortisone ne inficia notevolmente l'azione: ciò ha senso perché il cortisone blocca molte funzioni biologiche che il CITOZYM invece favorisce.Le patologie che ho trattato spaziano in settori della medicina che danno poche speranze nella guarigione: carcinomi di varia localizzazione, malattie autoimmuni, patologie croniche ma anche patologie dolorose e circolatorie o anche psichiche.Sono in una fase di osservazione e di raccolta di dati per poter comprendere ancora meglio come poter usare CITOZYM: l'esperienza mi sta mostrando risultati incoraggianti per chi è alle prese con patologie invalidanti.Per concludere posso dire che CITOZYM apre sicuramente un nuovo approccio non solo verso la malattia ma anche verso lo stato di salute poiché la sua funzione regolatoria mitocondriale riesce a sbloccare situazioni anche molto complicate; chiaramente tutto è legato al tempo in cui si è protratta la malattia, quindi più tempo abbiamo avuto il problema, più tempo occorrerà per superare l'ostacolo.L'uso che indico del CITOZYM è ancora molto personale, non esistono protocolli, ma è soggettivamente somministrato a seconda del problema, in teoria può essere affiancato a tutti i farmaci ma per la mia impostazione professionale, lo utilizzo legandolo a terapie naturali.Nella ricerca ufficiale fatta su animali si è già arrivati a mostrare come CITOZYM riduca drasticamente le metastasi epatiche di 3 linee tumorali (mammella, polmone, prostata); come riattivi la funzione di neuroni a cui era stato indotto lo stato di apoptosi (cioè la morte).Mentre sull'uomo rimane lontano il progetto di sperimentazione.Nel mio piccolo ambulatorio cerco di dare una soluzione al problema che mi si presenta, ma soprattutto un contributo alla SPERANZA.Vi rimando alla prossima pubblicazione dove sarò in grado di darvi notizie più specifiche del prodotto.

Dottor Marco Bianchi






Torna ai contenuti | Torna al menu